Eʼ successo allʼospedale San Jacopo: prima lei, di 86 anni, ha accusato un infarto. Poi lui, di 87 anni, sotto shock per aver visto esanime la moglie, ha avuto un malore

Marito e moglie, dopo una vita insieme, sono morti nello stesso luogo e in una manciata di minuti: è il destino dei coniugi Innocenti, Marcello e Giovanna, di Montale (Pistoia). Prima lei, di 86 anni, ha accusato un infarto mentre era in ambulanza per accompagnare il marito in ospedale, dove avrebbe dovuto essere operato a una gamba. Poi lui, di 87 anni, sotto shock per aver visto esanime la moglie, si è sentito male ed è morto.

In pochi minuti, in due camere dell’ospedale San Jacopo, Marcello e Giovanna se ne sono andati insieme, come insieme avevano trascorso tutta la loro vita. Una fatalità che, come riporta La Nazione, ha lasciato sconvolti anche medici e infermieri che li avevano presi in carico e che hanno vissuto questa situazione paradossale.

Una tragedia per la famiglia, che non si aspettava un epilogo del genere. Il figlio Giacomo dovrà dare l’ultimo saluto a entrambi i genitori in un unico funerale.